Registro di Anagrafe Condominiale - Software per Microsoft Windows


Software rivolto ad amministratori di condominio per stampare i moduli di richiesta dati da inviare ai condomini per la formazione e la tenuta del Registro di Anagrafe Condominiale (legge 11/12/2012, n. 220, Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012, in vigore dal 16 giugno 2013), archiviare le informazioni anagrafiche e catastali relative a ciascun proprietario e unità immobiliare, redigere le lettere di convocazione delle adunanze di condominio, gestire uno scadenzario di tutte le riunioni programmate e compilare i verbali di assemblea.


DOWNLOAD SOFTWARE



Importante: Se hai Windows 8, in fase di installazione apparirà l'avviso PC protetto da Windows. E' necessario fare clic sulla scritta Ulteriori informazioni e successivamente sul pulsante Esegui comunque.

PREZZO E ISTRUZIONI PER L'ACQUISTO IN FONDO A QUESTA PAGINA

Registro di Anagrafe Condominiale - Gestione dati catastali e condominiali,
scadenzario riunioni, lettere di convocazione e verbali di assemblea


Registro di Anagrafe Condominiale è un software facile e intuitivo rivolto ad amministratori di condominio aggiornato alla Riforma del Condominio del 2013 (legge 11 dicembre 2012, n. 220, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17 dicembre 2012 ed entrata in vigore il 16 giugno 2013). Il programma è composto da diverse applicazioni interagenti che consentono di archiviare le informazioni anagrafiche e catastali relative a ciascun condomino e unità immobiliare, di stampare i moduli da inviare ai condomini per la richiesta dei dati utili alla formazione del Registro di Anagrafe Condominiale, di redigere le lettere di convocazione delle adunanze di condominio, di gestire uno scadenzario di tutte le riunioni programmate e di compilare e stampare i verbali di assemblea condominiale.

Il software facilita la formazione e la tenuta del Registro di Anagrafe Condominiale previsto dall'articolo 1130 del Codice civile, che deve contenere le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive di codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza dell'edificio condominiale.

Il software mette a disposizione un ambiente per la stampa della scheda dati da inviare ai condomini per la creazione del Registro di Anagrafe Condominiale con la possibilità di prestampare le informazioni già in possesso all'Amministratore allo scopo di semplificare la compilazione del modulo da parte dei proprietari delle unità immobiliari. Una volta acquisite le informazioni sui condomini e sui loro immobili, è possibile registrare questi dati nell'archivio anagrafico dei proprietari e degli immobili e ottenere in automatico la tabella riassuntiva che costituisce il Registro di Anagrafe Condominiale.

Per prima cosa, l'Amministratore dovrà creare un archivio per ogni condominio da lui gestito. Questa operazione si effettua facendo clic sulla scritta Nuovo condominio e indicando la denominazione del condominio stesso. Per individuare l'archivio creato senza possibilità di errore, è buona norma assegnargli un nome il più possibile completo indicando parole chiave che descrivano bene il condominio.

Una volta indicato il nome del condominio nell'apposita casella di testo, l'utente dovrà confermare l'operazione facendo clic sul pulsante Applica e chiudi. A questo punto, si tornerà nella finestra di partenza del programma dove si potrà utilizzare la funzione Proprietari e immobili che visualizzerà l'elenco di selezione contenente l'archivio appena creato.

Nell'elenco di selezione compaiono tutti gli archivi dei condomini creati dall'utente ordinati alfabeticamente. Per avere accesso all'ambiente di gestione di un archivio, l'utente dovrà selezionarlo dall'elenco con un clic e quindi premere il pulsante Apri archivio. In alternativa, l'utente può fare doppio clic sul nome del condominio in elenco.

Per trovare un condominio all'interno della lista è sufficiente immettere nella casella di ricerca una o più parole consecutive contenute nel suo nome e premere il pulsante Trova. Per spostarsi sull'archivio successivo contenente la stessa chiave di ricerca basta fare nuovamente clic su Trova.

Una scritta presente in fondo all'elenco ci informa sul numero totale degli archivi che sono stati creati. Non esiste un limite a tale numero, per cui l'utente potrà gestire tutti i condomini che desidera.

Il pulsante Stampa Modulo visualizza l'ambiente per la stampa della scheda dati da inviare ai condomini per la creazione del Registro di Anagrafe Condominiale. Nella stessa schermata è possibile stampare il modulo per il consenso al trattamento dei dati personali da far firmare ad ogni condomino.

Per eliminare un archivio dall'elenco è sufficiente fare clic sul pulsante del cestino dopo averlo selezionato dalla lista. Attenzione: i dati cancellati non possono essere recuperati.

L'archivio dei proprietari e immobili memorizza l'anagrafica delle persone che abitano o che possiedono proprietà nei condomini gestiti dall'amministratore indicando anche i dati catastali di ciascun immobile allo scopo di facilitare la compilazione delle schede per la creazione del Registro di Anagrafe Condominiale, delle lettere di convocazione delle riunioni di condominio e dei verbali di assemblea.

L'archivio anagrafico, oltre a consentire la registrazione dei dati di ogni singolo condomino necessari alla redazione della documentazione condominiale, permette l'immissione delle informazioni riguardanti il documento di riconoscimento, l'ammontare della rata condominiale, la quota millesimale, i dati catastali dell'unità immobiliare, le coordinate bancarie del condomino, gli estremi dei certificati di conformità degli impianti e qualsiasi altra annotazione. Importando i dati dall'archivio dei condomini, vengono limitati gli errori più comuni che si possono commettere quando si inseriscono le informazioni sul momento in fase di compilazione della scheda di richiesta dati, della lettera di convocazione o del verbale di assemblea.

L'applicativo permette, inoltre, di inviare un messaggio di posta elettronica al condomino selezionato lanciando automaticamente il software predefinito per la gestione della posta elettronica con la comodità di trovare già trascritto l'indirizzo e-mail nella relativa casella. I campi relativi ai numeri di partita IVA, codice fiscale e codice IBAN sono affiancati da pulsanti che consentono di controllare la validità dei dati inseriti. Una finestra di messaggio ci informerà sull'esito della verifica. Se il numero di partita IVA è esatto, ci verrà anche fornito l'indicazione dell'Ufficio provinciale che lo ha rilasciato.

Alla scheda di ciascun condomino può essere associato il percorso di una cartella che potrà contenere qualsiasi tipo di file attinente al nominativo. Il contenuto della cartella potrà essere visualizzato dall'interno della schermata di lavoro. La funzione Allega file permette, invece, di abbinare alla scheda fino a tre file da richiamare velocemente con un solo clic. Ciascuna scheda anagrafica può essere esportata in un file di Microsoft Word mentre l'intero archivio dei condomini può essere convertito in un foglio di Microsoft Excel.

Il pulsante Trova consente di visualizzare una lista dei nominativi presenti in archivio utilizzando diversi criteri di ricerca e di richiamare i dati nella schermata dei condomini selezionando con un doppio clic la scheda di interesse.

Il modulo di richiesta dati per la creazione del Registro di Anagrafe Condominiale è composto da due pagine: nella prima bisogna immettere le informazioni sul dichiarante e i dati catastali dell'immobile (comprensivi della dichiarazione sulle condizioni di sicurezza dell'immobile), nella seconda si devono indicare i dati anagrafici dei proprietari e degli altri titolari di diritti.

Per visualizzare la pagina relativa ai dati anagrafici dei proprietari e degli altri titolari di diritti, basta fare clic sul pulsante Avanti in basso a destra. E' possibile compilare velocemente i campi di testo importando i dati dall'archivio proprietari e immobili facendo clic sul pulsantino verde collocato nella parte superiore di ciascuna sezione anagrafica.

L'Amministratore può decidere se precompilare uno o più campi del modulo inserendo i dati a lui noti oppure se inviare al condomino il modulo in bianco. Per stampare il modulo (con o senza dati anagrafici e catastali) bisogna fare clic sull'apposito pulsante in basso a sinistra.

Nel caso in cui ci fosse bisogno di immettere i dati relativi a più di tre comproprietari, usufruttuari o altri titolari di diritti, è possibile stampare più copie della seconda pagina del modulo.

La stessa schermata di lavoro consente di stampare il modulo dell'informativa sulla privacy per il consenso al trattamento dei dati personali da far firmare al condomino.

Per visualizzare il Registro di Anagrafe Condominiale relativo ad un condominio, è sufficiente fare clic sulla relativa scritta nella schermata di partenza del programma e, nella finestra successiva, selezionare il nome del condominio di interesse. La tabella con i dati relativi ai proprietari e alle unità immobiliari può essere stampata su carta oppure esportata in Microsoft Excel.

Gli ambienti per la gestione delle lettere di convocazione e dello scadenzario riunioni sono strutturati in archivi annuali in cui salvare le lettere di convocazione ordinaria o straordinaria delle assemblee di condominio e registrare le date delle riunioni in uno scadenzario.

Come previsto dall'art. 1136, sesto comma, e dell'art. 66, secondo comma, del Codice civile, l'assemblea non può deliberare se non v'è certezza che tutti i condomini siano stati regolarmente invitati, e cioè che l'avviso di convocazione gli sia stato comunicato almeno cinque giorni prima, salvo maggior termine previsto nel regolamento di condominio di quello fissato per l'adunanza. Con Registro di Anagrafe Condominiale l'amministratore è in grado di tenere traccia di ogni singola lettera di convocazione inviata ai condomini, memorizzando la data di invio della raccomandata A.R. e quella di ricezione da parte del condomino.

Come è noto, l'indicazione, nell'avviso di convocazione dell'assemblea dei condomini, dell'elenco delle materie da trattare (art. 2366 Codice civile) ha la duplice funzione di rendere edotti i condomini circa gli argomenti sui quali essi dovranno deliberare, per consentire la loro partecipazione all'assemblea con la necessaria preparazione ed informazione, e di evitare che sia sorpresa la buona fede degli assenti a seguito di deliberazione su materie non incluse nell'ordine del giorno. A tal fine, pertanto, non è necessaria un'indicazione particolareggiata dell'elenco delle materie da trattare, ma è sufficiente un'indicazione sintetica, purché chiara e non ambigua, specifica e non generica, ed altresì è irrilevante che l'argomento indicato nell'ordine del giorno possa essere interpretato in senso più ampio rispetto alle proposte da sottoporre all'assemblea.

Nell'avviso di convocazione messo a disposizione dal software, l'amministratore può elencare succintamente gli argomenti da trattare, in modo da far comprendere i termini essenziali di essi e consentire agli aventi diritto le conseguenti determinazioni anche relativamente alla partecipazione, diretta o indiretta, alla deliberazione. In particolare, la lettera di convocazione permette di indicare i dati del condomino destinatario dell'avviso, il luogo e la data di compilazione della lettera, l'indicazione del condominio interessato, i locali presso cui si svolgerà la riunione, la data e l'ora dell'assemblea in prima o in seconda convocazione, gli argomenti all'ordine del giorno, la delega con la quale il condomino impossibilitato a partecipare alla riunione dà mandato ad un'altra persona di rappresentarlo in sede assembleare, la data di ricezione dell'avviso da parte del condomino (quest'ultimo dato non appare nella stampa).

La compilazione dei campi relativi ai destinatari dell'avviso è facilitata grazie al pulsante Importa condominio che consente di importare i dati dagli archivi dei proprietari e immobili, selezionando il condominio di interesse e facendo clic sul nome del condomino a cui si deve inviare la lettera.

Il pulsante Stampa provvede a stampare su carta la lettera di convocazione con i dati visualizzati sullo schermo in quel momento.

Il pulsante Duplica consente di creare una nuova scheda abbinata ad un altro condomino duplicando una lettera di convocazione già in archivio. Prima di effettuare la stampa, l'utente ha la possibilità di personalizzare il testo della lettera oppure di salvare il documento sul disco fisso al fine di rielaborarlo con Microsoft Word o con altri software di video scrittura.

Lo scadenzario delle riunioni consente di programmare le assemblee di condominio dell'anno e di essere avvertiti al sopraggiungere della data. L'amministratore può registrare un numero illimitato di riunioni in ciascun giorno dell'anno. Le riunioni in archivio potranno essere visualizzate in ordine cronologico in base alla data e all'ora oppure in ordine alfabetico in base alla denominazione del condominio, al nome del condomino referente o alle annotazioni prese.

Per ogni riunione in programma è possibile stabilire con quanti giorni di anticipo si desidera essere avvisati. La presenza di scadenze imminenti viene segnalata sia in maniera visiva attraverso un messaggio informativo, sia in maniera sonora mediante un segnale acustico che si attiva automaticamente.

Per visualizzare l'elenco delle riunioni imminenti, basta fare clic sulla relativa scritta. Il calendario permette, inoltre, di visualizzare le assemblee di condominio programmate per il giorno o mese selezionato. La visualizzazione delle scadenze in base alla data e all'ora avviene indipendentemente dall'ordine con cui l'utente li ha inseriti in archivio.

Le riunioni di condominio in programma possono essere descritte nei minimi dettagli indicando la denominazione del condominio, la sua ubicazione (indirizzo e città), i dati e i recapiti di un condomino referente o coadiuvante e ogni ulteriore annotazione. Appositi pulsanti permettono di indicare se la riunione è stata confermata. I dati del condomino referente possono essere importati dal corrispondente archivio anagrafico.

Nel programma è disponibile una funzione di ricerca avanzata che consente di creare riepiloghi delle assemblee di condominio utilizzando più criteri di ricerca contemporaneamente. E' possibile, ad esempio, visualizzare l'elenco delle riunioni non confermate, relative ad un mese specifico, con riferimento ad un determinato condomino, eccetera.

L'ambiente per la redazione dei verbali di assemblea mette a disposizione un'applicazione pronta per essere usata dal Segretario durante la riunione di condominio. Compito del Segretario è infatti quello di redigere il verbale delle deliberazioni dell'assemblea.

Si ricorda che il verbale deve essere redatto durante l'assemblea e letto ai presenti e deve essere conciso ed essenziale. Elementi essenziali del verbale sono l'indicazione delle decisioni prese, il quorum raggiunto dalle varie deliberazioni, il nome di coloro che hanno manifestato il proprio dissenso. Ciò permetterà, eventualmente, ai condomini di impugnare una delibera. La copia del verbale deve essere trasmessa a cura dell'amministratore a tutti i condomini che erano assenti, sia per portare a loro conoscenza le deliberazioni prese dall'assemblea e gli obblighi che ne derivano, sia per dare loro modo, entro trenta giorni, di impugnarle.

Registro di Anagrafe Condominiale si attiene scrupolosamente alle normative che regolano la redazione del verbale di assemblea. In particolare, in ogni verbale devono essere riportate queste informazioni: il condominio interessato, la data dell'assemblea, il luogo in cui si tiene, l'ora di inizio e quella di chiusura della riunione, l'ordine del giorno, la constatazione della regolarità della convocazione e dell'autenticità delle deleghe, i nominativi dei condomini, il numero dei presenti all'assemblea o presenti per delega, i valori millesimali di proprietà di ogni condomino presente o delegato, le discussioni e le consequenziali decisioni assunte in merito agli argomenti di cui all'ordine del giorno, la firma del Presidente designato dall'assemblea e del Segretario da questi nominato.

Il campo relativo all'ordine del giorno può essere compilato velocemente importando i dati da una lettera di convocazione inviata precedentemente ad un inquilino del condominio.

In maniera simile, i nomi dei condomini partecipanti alla riunione possono essere importati dall'archivio anagrafico unitamente alla quota millesimale di ciascuno. Anche il nome del condomino eletto a Presidente dell'assemblea e quello del Segretario possono essere attinti dall'archivio dei condomini.

Per redigere un verbale, basta fare clic sul pulsante Nuovo e, man mano che l'assemblea procede, compilare i campi presenti nella schermata di lavoro. La data e l'ora corrente vengono fornite in automatico dal software quando si inizia la compilazione del documento. Per salvare o aggiornare la scheda, bisogna premere il pulsante Salva. Il pulsante Duplica può essere utile quando si vuole redigere un verbale relativo ad un'assemblea di condominio i cui partecipanti e il cui ordine del giorno sono simili a quelli di un verbale già presente in archivio. Prima di effettuare la stampa, l'utente ha la possibilità di personalizzare il testo del verbale oppure di salvare il documento sul disco fisso al fine di rielaborarlo con Microsoft Word o con altri software di video scrittura.

Il pulsante Stampa provvede a stampare su carta il verbale di assemblea con i dati visualizzati sullo schermo in quel momento.

Alla scheda di ciascun verbale può essere associato il percorso di una cartella che potrà contenere qualsiasi tipo di documento attinente a quella riunione di condominio. La funzione Allega file permette, invece, di abbinare al verbale fino a tre file da richiamare velocemente con un solo clic. L'intero archivio dei verbali di assemblea può essere esportato in un foglio di Microsoft Excel.

Il software può essere utilizzato anche in una rete locale se si ha necessità di condividere gli archivi fra più postazioni di lavoro. L'acquisto di una singola licenza autorizza l'utente ad installare il programma su tutte le macchine di sua proprietà.

Registro di Anagrafe Condominiale funziona anche su chiavetta USB. Il software dispone di una funzione di installazione guidata affinché l'utente possa creare automaticamente le icone per l'avvio del programma e per la sua disinstallazione. Una volta installato l'applicativo, è comunque possibile copiare su pen-drive la cartella di Registro di Anagrafe Condominiale presente sul disco fisso e ciò consentirà di utilizzare il programma senza installazione, semplicemente lanciando l'eseguibile (file Condominio.exe).

L'accesso al software è protetto da una password scelta dall'utente. Per il primo accesso dopo ogni installazione del programma, bisogna usare la parola chiave "autenticazione" (scritta senza le virgolette).

Registro di Anagrafe Condominiale è quindi il software ideale per l'amministratore di condominio che voglia compilare, stampare e archiviare in pochi secondi tutte le lettere di convocazione inviate ai propri condomini e tutti i verbali di assemblea redatti nel corso degli anni, nonché stampare i moduli da inviare ai condomini per la richiesta dei dati utili alla formazione del Registro di Anagrafe Condominiale. L'utente resterà piacevolmente sorpreso nel constatare come il programma richieda tempi di apprendimento praticamente nulli.

Come acquistare il software


Registro di Anagrafe Condominiale è concesso in licenza d'uso al prezzo di euro 199,00 (centonovantanove/00) IVA inclusa. Per le spese di spedizione del CD tramite raccomandata, aggiungere euro 15,00 (quindici/00). Nessuna spesa di spedizione è dovuta se si preferisce scaricare il software e la fattura da Internet.

Gli utenti che acquistano il software riceveranno il CD originale, provvisto di regolare contrassegno SIAE, unitamente alla licenza d'uso e alla fattura. L'acquisto di una sola licenza autorizza l'utente ad installare il software su tutti i computer di sua proprietà.

Pagamento da effettuarsi tramite bonifico bancario: Banca UniCredit - Agenzia di Ponte San Giovanni PG - IBAN: IT 71 J 02008 03050 000101867373 - C/C n. 000101867373 - ABI: 02008 - CAB: 03050 - CIN: J - Intestatario: CAPUTO MARIA GRAZIA (titolare della ditta ESPOSITO SOFTWARE). Indicare il nome del software nella causale del bonifico.

Inviare una e-mail all'autore all'indirizzo info@espositosoftware.it allegando una copia della ricevuta di versamento.

Per l'intestazione della fattura, comunicare i propri dati completi di codice fiscale e di eventuale partita IVA tramite e-mail (
info@espositosoftware.it) oppure per telefono chiamando l'autore dalle ore 09:00 alle ore 20:00 dal lunedì al sabato (tel. rete fissa: 07.55.99.66.55 - tel. cell. 393.61.62.629)


Download software

Preleva programma
Scarica Registro di Anagrafe Condominiale sul tuo PC

Download registro_anagrafe_condominiale.zip (5,42 MB)



Questo software è compatibile con tutti i sistemi Microsoft Windows a 32 e 64 bit


© Copyright Esposito Software
di Maria Grazia Caputo
Tel. 07.55.99.66.55 - Cel. 393.61.62.629 - E-mail:
info@espositosoftware.it

www.espositosoftware.it

Fare clic qui per tornare all'indice dei programmi