Documenti Lavori Cantiere - Software per Microsoft Windows


Software per le imprese edili che hanno bisogno di compilare quotidianamente i diversi documenti contabili (Giornale dei Lavori, Libretto delle Misure, Registro di Contabilità, Stato Avanzamento Lavori) ai sensi dell'art. 14 del D.M. n. 49 del 2018 e dell'art. 66 del D.P.R. n. 38 del 2001 riguardante la conservazione e regolare tenuta dei documenti nei cantieri. Stampa professionale del frontespizio e di ogni singola pagina di ciascun documento. App interagenti studiate per memorizzare i dati anagrafici di tutti gli operai che lavorano nei cantieri, creare un inventario dei mezzi e dell'attrezzatura tecnica della propria impresa edile e gestire la compilazione e l'aggiornamento dei documenti contabili. Programma utilizzabile anche in una rete LAN o su chiavetta USB.


DOWNLOAD SOFTWARE



Importante: Se hai Windows 8 o versione superiore, in fase di installazione apparirà l'avviso PC protetto da Windows. E' necessario fare clic sulla scritta Ulteriori informazioni e successivamente sul pulsante Esegui comunque.

PREZZO E ISTRUZIONI PER L'ACQUISTO IN FONDO A QUESTA PAGINA

Informativa sulla privacy e sull'uso dei cookie, condizioni generali di vendita e diritto di recesso

Documenti Lavori Cantiere
Software rivolto a imprese edili per compilare e stampare il Giornale dei Lavori,
il Libretto delle Misure, il Registro di Contabilità e lo Stato Avanzamento Lavori (SAL)


Documenti Lavori Cantiere è un software facile e intuitivo progettato per le imprese edili che hanno bisogno di compilare giornalmente i diversi documenti contabili (Giornale dei Lavori, Libretto delle Misure, Registro di Contabilità, Stato Avanzamento Lavori) predisposti e tenuti dal Direttore dei Lavori, ai sensi dell'art. 14 del D.M. n. 49 del 2018 e dell'art. 66 del D.P.R. n. 38 del 2001 riguardante la conservazione e regolare tenuta dei documenti nei cantieri dal giorno di inizio delle opere a quello di ultimazione dei lavori. Il programma consente di ottenere una stampa professionale del frontespizio e di ogni singola pagina di ciascun documento da firmare a fine giornata lavorativa contestualmente alla compilazione rispettando la cronologia di inserimento dei dati.

Il software si compone di diverse app interagenti studiate per memorizzare i dati anagrafici di tutti gli operai che lavorano nei cantieri, per creare un inventario dei mezzi e dell'attrezzatura tecnica di cui la propria impresa edile dispone e, infine, per gestire la compilazione e l'aggiornamento del Giornale dei Lavori, del Libretto delle Misure, del Registro di Contabilità e dello Stato Avanzamento Lavori (SAL). I dati presenti nell'archivio anagrafico degli operai e in quello dei mezzi d'opera potranno essere importati nel Giornale dei Lavori per velocizzarne la compilazione.

Il citato art. 14 del D.M. n. 49 del 2018 ricorda che nel Giornale dei Lavori le annotazioni devono avvenire con cadenza giornaliera e riguardare almeno le seguenti informazioni: (1) l'ordine, il modo e l'attività con cui progrediscono le lavorazioni; (2) la qualifica e il numero degli operai impiegati; (3) l'attrezzatura tecnica impiegata per l'esecuzione dei lavori; (4) l'elenco delle provviste fornite dall'esecutore, documentate dalle rispettive fatture quietanzate, nonché quant'altro interessi l'andamento tecnico ed economico dei lavori, ivi compresi gli eventuali eventi infortunistici; (5) l'indicazione delle circostanze e degli avvenimenti relativi ai lavori che possano influire sui medesimi, inserendovi le osservazioni meteorologiche e idrometriche, le indicazioni sulla natura dei terreni e quelle particolarità che possono essere utili; (6) le disposizioni di servizio e gli ordini di servizio del R.U.P. e del Direttore dei Lavori; (7) le relazioni indirizzate al R.U.P.; (8) i processi verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove; (9) le contestazioni, le sospensioni e le riprese dei lavori; (10) le varianti ritualmente disposte, le modifiche od aggiunte ai prezzi.

L'ambiente per la gestione dei Giornali dei Lavori si compone di due applicazioni: la prima consente di creare un nuovo Giornale dei Lavori, mentre la seconda è progettata per compilare un Giornale dei Lavori esistente. La prima operazione da effettuare consiste, quindi, nel premere il pulsante relativo all'applicazione che si intende utilizzare.

L'applicazione Creazione Giornale dei Lavori permette di generare un nuovo documento indicandone il nome per esteso nell'apposito campo di testo e confermando l'operazione servendosi del pulsante in calce.

Quando si crea un nuovo Giornale dei Lavori si genera un file di archivio nella cartella del programma caratterizzato dall'estensione GDL (dalle lettere iniziali di Giornale dei Lavori) che potrà contenere un numero illimitato di pagine nelle quali l'impresa edile potrà registrare le modalità con cui procedono i lavori, il numero, i nomi e le mansioni degli operai, le attrezzature impiegate e ogni altra annotazione.

Per individuare il Giornale dei Lavori creato senza possibilità di errore, è buona norma assegnargli un nome il più possibile completo utilizzando parole chiave che descrivano chiaramente di che cantiere si tratta.

Una volta indicato il nome del Giornale dei Lavori nell'apposita casella di testo, l'utente dovrà confermare l'operazione premendo il pulsante Applica e chiudi. A questo punto, si tornerà nella finestra di partenza del programma dove si potrà fare clic sulla scritta Giornale dei Lavori e poi sul pulsante Compila Giornale dei Lavori esistente per visualizzare un elenco di selezione contenente tutti i Giornali dei Lavori creati. Fatto ciò, basterà fare clic sul nome del Giornale dei Lavori in elenco che si intende compilare e premere il pulsante Apri archivio.

L'icona del cestino consente di eliminare il Giornale dei Lavori selezionato. Questa funzione va utilizzata con molta cautela dal momento che un Giornale dei Lavori eliminato non può essere recuperato.

Il pulsante Frontespizio permette di stampare la pagina da utilizzare come copertina del Giornale dei Lavori.

Nel frontespizio vanno indicati il Comune e la Provincia in cui si stabilirà il cantiere, il numero che si vuole assegnare al Giornale dei Lavori, i dati del committente e quelli dell'impresa edile affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, gli estremi del contratto, il nome del Direttore dei Lavori e quello del Responsabile del Procedimento. Appositi pulsanti consentono di visualizzare un'anteprima del frontespizio e di stamparlo su carta.

Il fatto che tutti i file degli archivi sono posizionati nella cartella di installazione del programma rende molto semplice realizzare una copia di sicurezza dei Giornali dei Lavori creati. Infatti, per effettuare il backup dei file è sufficiente copiare l'intera cartella di Documenti Lavori Cantiere e incollarla su un qualsiasi supporto di memoria, ad esempio su un hard disk esterno o su una chiavetta USB.

L'applicazione Compilazione Giornale dei Lavori consente di gestire le singole pagine del Giornale da stampare e firmare alla fine di ogni giornata lavorativa. Ciascuna scheda corrisponde ad una pagina del Giornale dei Lavori che deve essere compilata e aggiornata in virtù della disciplina della contabilità dei lavori introdotta dal D.M. n. 49 del 2018.

In ogni pagina è possibile registrare il numero identificativo assegnato al documento (che dovrà coincidere con quello indicato nel frontespizio), la data corrente, i dati del committente e dell'impresa affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, le osservazioni meteorologiche e idrometriche, le indicazioni sulla natura dei terreni, il numero degli operai impiegati, le annotazioni speciali e generali sull'andamento e il modo di esecuzione dei lavori, sugli avvenimenti straordinari e sul tempo utilmente impiegato, le mansioni e i nomi degli operai e i mezzi d'opera impiegati dall'impresa, le osservazioni e le istruzioni del Direttore dei Lavori, del Responsabile del Procedimento, nonché dell'eventuale coordinatore per l'esecuzione e del collaudatore.

Per compilare una nuova pagina del Giornale dei Lavori, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo e premere Salva. All'apertura della pagina viene visualizzata l'ultima scheda che è stata salvata in archivio in maniera da facilitare l'aggiornamento delle informazioni nel corso della giornata lavorativa.

Quando si preme il pulsante Nuovo, vengono mantenuti i dati relativi al numero identificativo del Giornale dei Lavori, al committente, all'impresa, all'oggetto dei lavori e ai nomi del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento, dal momento che normalmente tali dati restano invariati per l'intera durata dei lavori. Se si desidera creare una nuova pagina conservando il contenuto di tutti i campi di testo di una scheda già archiviata, bisogna premere il pulsante Duplica, apportare le eventuali modifiche o integrazioni desiderate e fare clic su Salva.

In qualsiasi momento è possibile visualizzare l'anteprima di stampa della pagina corrente del Giornale dei Lavori facendo clic sul pulsante Anteprima. Se si desidera stampare la stessa pagina direttamente su carta basta premere il pulsante Stampa. Si ricorda che ciascuna pagina deve essere firmata dal Direttore dei Lavori, dal Responsabile del Procedimento e da un rappresentante dell'impresa.

E' possibile velocizzare l'inserimento delle informazioni riguardanti gli operai e i mezzi d'opera importando i dati dall'archivio anagrafico dei lavoratori e dall'inventario delle attrezzature. A tal fine bisogna servirsi dei due pulsanti contraddistinti dall'icona di una freccia verde posizionati a destra dei campi di testo riservati, appunto, all'indicazione degli operai e dei mezzi d'opera.

La funzione Allega file consente di associare a ciascuna pagina del Giornale dei Lavori tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, foto o altri documenti riguardanti le lavorazioni svolte in giornata.

Il pulsante Trova consente di effettuare ricerche avanzate in archivio funzionanti anche con chiave parziale, ossia indicando una o più parole consecutive contenute nei campi di testo. Per ogni ricerca è possibile utilizzare uno o più filtri contemporaneamente. Ciò consente, ad esempio, di ottenere l'elenco di tutte le pagine del Giornale dei Lavori in cui sono state inserite determinate annotazioni o istruzioni oppure di quelle relative a giorni in cui erano presenti certi operai. I risultati di ciascuna ricerca possono essere stampati.

La pagina corrente del Giornale dei Lavori può anche essere esportata in un file RTF modificabile con un qualsiasi editor di testi che supporti tale formato.

L'ambiente per la gestione dei Libretti delle Misure facilita la compilazione e stampa di quel documento di contabilità di cantiere in cui bisogna riportare misurazioni e disegni quotati delle opere eseguite per determinare le loro quantità con metodi geometrici. L'ambiente si compone di due applicazioni: la prima consente di creare un nuovo Libretto delle Misure, mentre la seconda è progettata per compilare un Libretto delle Misure esistente. La prima operazione da effettuare consiste, quindi, nel premere il pulsante relativo all'applicazione che si intende utilizzare.

L'applicazione Creazione Libretto delle Misure permette di generare un nuovo Libretto indicandone il nome per esteso nell'apposito campo di testo e confermando l'operazione servendosi del pulsante in calce.

Quando si crea un nuovo Libretto delle Misure si genera un file di archivio nella cartella del programma caratterizzato dall'estensione LDM (dalle lettere iniziali di Libretto delle Misure) che potrà contenere un numero illimitato di pagine nelle quali l'impresa edile potrà registrare la misurazione e la classificazione delle lavorazioni effettuate.

Per individuare il Libretto delle Misure creato senza possibilità di errore, è buona norma assegnargli un nome il più possibile completo utilizzando parole chiave che descrivano chiaramente di che cantiere si tratta.

Una volta indicato il nome del Libretto delle Misure nell'apposita casella di testo, l'utente dovrà confermare l'operazione premendo il pulsante Applica e chiudi. A questo punto, si tornerà nella finestra di partenza del programma dove si potrà fare clic sulla scritta Libretto delle Misure e poi sul pulsante Compila Libretto delle Misure esistente per visualizzare un elenco di selezione contenente tutti i Libretti creati. Fatto ciò, basterà fare clic sul nome del Libretto delle Misure in elenco che si intende compilare e premere il pulsante Apri archivio.

L'icona del cestino consente di eliminare il Libretto delle Misure selezionato. Questa funzione va utilizzata con molta cautela dal momento che un Libretto delle Misure eliminato non può essere recuperato.

Il pulsante Frontespizio permette di stampare la pagina da utilizzare come copertina del Libretto delle Misure.

Nel frontespizio vanno indicati il Comune e la Provincia in cui si stabilirà il cantiere, il numero che si vuole assegnare al Libretto delle Misure, il numero totale delle pagine che compongono il documento, i dati del committente e quelli dell'impresa edile affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, gli estremi del contratto, il nome del Direttore dei Lavori e quello del Responsabile del Procedimento. Appositi pulsanti consentono di visualizzare un'anteprima del frontespizio e di stamparlo su carta.

Il fatto che tutti i file degli archivi sono posizionati nella cartella di installazione del programma rende molto semplice realizzare una copia di sicurezza dei Libretti delle Misure creati. Infatti, per effettuare il backup dei file è sufficiente copiare l'intera cartella di Documenti Lavori Cantiere e incollarla su un qualsiasi supporto di memoria, ad esempio su un hard disk esterno o su una chiavetta USB.

L'applicazione Compilazione Libretto delle Misure consente di gestire le singole pagine del Libretto da stampare e firmare. Ciascuna scheda corrisponde ad una pagina del Libretto delle Misure che deve essere compilata e aggiornata in virtù della disciplina della contabilità dei lavori introdotta dal D.M. n. 49 del 2018.

In ogni pagina è possibile registrare il numero identificativo assegnato al Libretto delle Misure (che dovrà coincidere con quello indicato nel frontespizio), i dati del committente e dell'impresa affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, il nome del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento. Inoltre, per ogni misurazione bisogna indicare il numero d'ordine della registrazione, la data della stessa misurazione, il codice articolo con cui la lavorazione è identificata nel listino prezzi allegato al contratto, la descrizione dei lavori o delle provviste, l'unità di misura, le dimensioni delle opere realizzate (numero di parti, lunghezza, larghezza, altezza o peso), gli importi negativi e quelli positivi delle operazioni effettuate.

In fondo alla pagina è possibile importare un'immagine in formato Jpeg o Bitmap raffigurante le lavorazioni eseguite, quando ne sia il caso. L'utente può quindi utilizzare un software di grafica di propria scelta per disegnare le figure quotate, salvarle su disco e poi importarle all'interno del Libretto delle Misure con l'apposito pulsante. L'immagine viene ridotta in scala automaticamente per adeguarsi alle dimensioni del riquadro di anteprima. E' comunque possibile visualizzare la foto a tutto schermo facendo clic sull'icona dello zoom. L'immagine delle lavorazioni eseguite può essere salvata su disco o cancellata in qualsiasi momento utilizzando gli appositi pulsanti.

Nel campo delle annotazioni presente a destra del riquadro per le figure vanno riportate tutte le indicazioni utili a spiegare il modo in cui sono state eseguite le lavorazioni e si sono effettuate le misurazioni.

Per compilare una nuova pagina del Libretto delle Misure, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo e premere Salva. All'apertura della pagina viene visualizzata l'ultima scheda che è stata salvata in archivio in maniera da facilitare l'aggiornamento delle informazioni.

Quando si preme il pulsante Nuovo, vengono mantenuti i dati relativi al numero identificativo del Libretto delle Misure, al committente, all'impresa, all'oggetto dei lavori e ai nomi del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento, dal momento che normalmente tali dati restano invariati per l'intera durata dei lavori. Se si desidera creare una nuova pagina conservando il contenuto di tutti i campi di testo di una scheda già archiviata, bisogna premere il pulsante Duplica, apportare le eventuali modifiche o integrazioni desiderate e fare clic su Salva.

In qualsiasi momento è possibile visualizzare l'anteprima di stampa della pagina corrente del Libretto delle Misure facendo clic sul pulsante Anteprima. Se si desidera stampare la stessa pagina direttamente su carta basta premere il pulsante Stampa. Si ricorda che ciascuna pagina deve essere firmata dal Direttore dei Lavori, dal Responsabile del Procedimento e da un rappresentante dell'impresa.

La funzione Allega file consente di associare a ciascuna pagina del Libretto delle Misure tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, ulteriori foto o documenti riguardanti le lavorazioni eseguite.

Il pulsante Trova consente di ottenere l'elenco di tutte le pagine del Libretto delle Misure e di richiamare quella di proprio interesse con un doppio clic. Per individuare velocemente una pagina nell'elenco basta immettere una o più parole consecutive presenti nella scheda da cercare e premere il pulsante Trova.

L'ambiente per la gestione dei Registri di Contabilità facilita la compilazione e stampa di quel documento contabile di cantiere in cui bisogna riportare le quantità dei lavori eseguiti registrati nel Libretto delle Misure, i prezzi di contratto, la registrazione a credito dell'appaltatore di ogni corrispettivo dovuto in relazione all'avanzamento dei lavori. L'ambiente si compone di due applicazioni: la prima consente di creare un nuovo Registro di Contabilità, mentre la seconda è progettata per compilare un Registro di Contabilità esistente. La prima operazione da effettuare consiste, quindi, nel premere il pulsante relativo all'applicazione che si intende utilizzare.

L'applicazione Creazione Registro di Contabilità permette di generare un nuovo Registro indicandone il nome per esteso nell'apposito campo di testo e confermando l'operazione servendosi del pulsante in calce.

Quando si crea un nuovo Registro di Contabilità si genera un file di archivio nella cartella del programma caratterizzato dall'estensione RDC (dalle lettere iniziali di Registro di Contabilità) che potrà contenere un numero illimitato di pagine nelle quali l'impresa edile potrà registrare la contabilizzazione dell'opera.

Per individuare il Registro di Contabilità creato senza possibilità di errore, è buona norma assegnargli un nome il più possibile completo utilizzando parole chiave che descrivano chiaramente di che cantiere si tratta.

Una volta indicato il nome del Registro di Contabilità nell'apposita casella di testo, l'utente dovrà confermare l'operazione premendo il pulsante Applica e chiudi. A questo punto, si tornerà nella finestra di partenza del programma dove si potrà fare clic sulla scritta Registro di Contabilità e poi sul pulsante Compila Registro di Contabilità esistente per visualizzare un elenco di selezione contenente tutti i Registri creati. Fatto ciò, basterà fare clic sul nome del Registro di Contabilità in elenco che si intende compilare e premere il pulsante Apri archivio.

L'icona del cestino consente di eliminare il Registro di Contabilità selezionato. Questa funzione va utilizzata con molta cautela dal momento che un Libretto delle Misure eliminato non può essere recuperato.

Il pulsante Frontespizio permette di stampare la pagina da utilizzare come copertina del Registro di Contabilità.

Nel frontespizio vanno indicati il Comune e la Provincia in cui si stabilirà il cantiere, il numero che si vuole assegnare al Registro di Contabilità, il numero totale delle pagine che compongono il documento, i dati del committente e quelli dell'impresa edile affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, gli estremi del contratto, il nome del Direttore dei Lavori e quello del Responsabile del Procedimento. Appositi pulsanti consentono di visualizzare un'anteprima del frontespizio e di stamparlo su carta.

Il fatto che tutti i file degli archivi sono posizionati nella cartella di installazione del programma rende molto semplice realizzare una copia di sicurezza dei Registri di Contabilità creati. Infatti, per effettuare il backup dei file è sufficiente copiare l'intera cartella di Documenti Lavori Cantiere e incollarla su un qualsiasi supporto di memoria, ad esempio su un hard disk esterno o su una chiavetta USB.

L'applicazione Compilazione Registro di Contabilità consente di gestire le singole pagine del Registro da stampare e firmare. Ciascuna scheda corrisponde ad una pagina del Registro di Contabilità che deve essere compilata e aggiornata in virtù della disciplina della contabilità dei lavori introdotta dal D.M. n. 49 del 2018.

In ogni pagina è possibile registrare il numero identificativo assegnato al Registro di Contabilità (che dovrà coincidere con quello indicato nel frontespizio), i dati del committente e dell'impresa affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, il nome del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento. Inoltre, per ogni lavorazione bisogna indicare il numero d'ordine della registrazione, la data della misurazione, il codice articolo con cui la lavorazione è identificata nel listino prezzi allegato al contratto, la descrizione dei lavori o delle provviste, l'unità di misura, il richiamo al Libretto delle Misure (numero e pagina) in cui e stato annotato l'articolo di elenco corrispondente, le quantità o le percentuali positive e negative, il prezzo unitario, gli importi a debito e quelli pagati.

Nel campo delle annotazioni in fondo alla pagina è possibile riportare tutte le indicazioni utili a spiegare il modo in cui sono state eseguite le lavorazioni e si sono effettuate le misurazioni.

Per compilare una nuova pagina del Registro di Contabilità, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo e premere Salva. All'apertura della pagina viene visualizzata l'ultima scheda che è stata salvata in archivio in maniera da facilitare l'aggiornamento delle informazioni.

In qualsiasi momento è possibile visualizzare l'anteprima di stampa della pagina corrente del Registro di Contabilità facendo clic sul pulsante Anteprima. Se si desidera stampare la stessa pagina direttamente su carta basta premere il pulsante Stampa. Si ricorda che ciascuna pagina deve essere firmata dal Direttore dei Lavori, dal Responsabile del Procedimento e da un rappresentante dell'impresa.

Quando si preme il pulsante Nuovo, vengono mantenuti i dati relativi al numero identificativo del Registro di Contabilità, al committente, all'impresa, all'oggetto dei lavori e ai nomi del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento, dal momento che normalmente tali dati restano invariati per l'intera durata dei lavori. Se si desidera creare una nuova pagina conservando il contenuto di tutti i campi di testo di una scheda già archiviata, bisogna premere il pulsante Duplica, apportare le eventuali modifiche o integrazioni desiderate e fare clic su Salva.

La funzione Allega file consente di associare a ciascuna pagina del Registro di Contabilità tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, foto o documenti riguardanti le lavorazioni eseguite.

Il pulsante Trova consente di ottenere l'elenco di tutte le pagine del Registro di Contabilità e di richiamare quella di proprio interesse con un doppio clic. Per individuare velocemente una pagina nell'elenco basta immettere una o più parole consecutive presenti nella scheda da cercare e premere il pulsante Trova.

L'ambiente per la gestione dello Stato Avanzamento Lavori (SAL) facilita la compilazione e stampa di quel documento contabile di cantiere che attesta l'avvenuta esecuzione di una certa quantità di lavoro di qualsiasi tipo e di qualsiasi misura, al fine di poter calcolare l'importo che il committente del lavoro deve pagare all'azienda commissionata per lo svolgimento del compito. L'ambiente si compone di due applicazioni: la prima consente di creare un nuovo SAL, mentre la seconda è progettata per compilare un SAL esistente. La prima operazione da effettuare consiste, quindi, nel premere il pulsante relativo all'applicazione che si intende utilizzare.

L'applicazione Creazione Stato Avanzamento Lavori permette di generare un nuovo SAL indicandone il nome per esteso nell'apposito campo di testo e confermando l'operazione servendosi del pulsante in calce.

Quando si crea un nuovo SAL si genera un file di archivio nella cartella del programma caratterizzato dall'estensione SAL (dalle lettere iniziali di Stato Avanzamento Lavori) che potrà contenere un numero illimitato di pagine nelle quali l'impresa edile potrà riassumere tutte le lavorazioni e tutte le somministrazioni eseguite dall'inizio dell'appalto fino alla data di redazione del documento.

Per individuare il SAL creato senza possibilità di errore, è buona norma assegnargli un nome il più possibile completo utilizzando parole chiave che descrivano chiaramente di che cantiere si tratta.

Una volta indicato il nome del SAL nell'apposita casella di testo, l'utente dovrà confermare l'operazione premendo il pulsante Applica e chiudi. A questo punto, si tornerà nella finestra di partenza del programma dove si potrà fare clic sulla scritta Stato Avanzamento Lavori e poi sul pulsante Compila SAL esistente per visualizzare un elenco di selezione contenente tutti i SAL creati. Fatto ciò, basterà fare clic sul nome del SAL in elenco che si intende compilare e premere il pulsante Apri archivio.

L'icona del cestino consente di eliminare il SAL selezionato. Questa funzione va utilizzata con molta cautela dal momento che un SAL eliminato non può essere recuperato.

Il pulsante Frontespizio permette di stampare la pagina da utilizzare come copertina del SAL.

Nel frontespizio vanno indicati il Comune e la Provincia in cui si stabilirà il cantiere, il numero che si vuole assegnare al SAL, la data di redazione del documento, il numero totale delle pagine che lo compongono, i dati del committente e quelli dell'impresa edile affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori, gli estremi del contratto, il nome del Direttore dei Lavori e quello del Responsabile del Procedimento.

Il frontespizio contiene inoltre le seguenti informazioni: la data di consegna dei lavori, la data di inizio dei lavori, la data prevista per l'ultimazione dei lavori, eventuali sospensioni o proroghe, il totale dei giorni impiegati, la data effettiva di ultimazione dei lavori, l'importo del progetto, l'importo a disposizione, l'importo per la sicurezza, l'importo per la manodopera, l'importo di variante e la descrizione della stessa variante.

Appositi pulsanti consentono di visualizzare un'anteprima del frontespizio e di stamparlo su carta.

Il fatto che tutti i file degli archivi sono posizionati nella cartella di installazione del programma rende molto semplice realizzare una copia di sicurezza dei SAL creati. Infatti, per effettuare il backup dei file è sufficiente copiare l'intera cartella di Documenti Lavori Cantiere e incollarla su un qualsiasi supporto di memoria, ad esempio su un hard disk esterno o su una chiavetta USB.

L'applicazione Compilazione Stato Avanzamento Lavori consente di gestire le singole pagine del SAL da stampare e firmare. Ciascuna scheda corrisponde ad una pagina del SAL che deve essere compilata e aggiornata in virtù della disciplina della contabilità dei lavori introdotta dal D.M. n. 49 del 2018.

In ogni pagina è possibile registrare il numero identificativo assegnato al SAL (che dovrà coincidere con quello indicato nel frontespizio), la data di emissione del documento, i dati del committente e dell'impresa affidataria o esecutrice, l'oggetto dei lavori. Inoltre, per ogni lavorazione bisogna indicare il numero d'ordine della registrazione, il codice articolo con cui la lavorazione è identificata nel listino prezzi allegato al contratto, la descrizione dei lavori o delle provviste, l'unità di misura, la quantità, il prezzo unitario e l'importo totale.

Le annotazioni in fondo alla pagina ricordano che la riga seguente a quelle utilizzate per l'effettuazione dei calcoli può essere sfruttata per indicare il totale complessivo oppure l'importo totale delle operazioni da riportare nella successiva pagina del SAL. Viene inoltre ricordato che ciascuna pagina del SAL deve recare la firma di un rappresentante dell'impresa, del Direttore dei Lavori e del Responsabile del Procedimento.

Per compilare una nuova pagina del SAL, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo e premere Salva. All'apertura della pagina viene visualizzata l'ultima scheda che è stata salvata in archivio in maniera da facilitare l'aggiornamento delle informazioni.

Quando si preme il pulsante Nuovo, vengono mantenuti i dati relativi al numero identificativo del SAL, alla data di emissione, al committente, all'impresa e all'oggetto dei lavori, dal momento che normalmente tali dati restano invariati per l'intera durata dei lavori. Se si desidera creare una nuova pagina conservando il contenuto di tutti i campi di testo di una scheda già archiviata, bisogna premere il pulsante Duplica, apportare le eventuali modifiche o integrazioni desiderate e fare clic su Salva.

La funzione Allega file consente di associare a ciascuna pagina del SAL tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, foto o documenti riguardanti le lavorazioni eseguite.

Il pulsante Trova consente di ottenere l'elenco di tutte le pagine del SAL e di richiamare quella di proprio interesse con un doppio clic. Per individuare velocemente una pagina nell'elenco basta immettere una o più parole consecutive presenti nella scheda da cercare e premere il pulsante Trova.

In qualsiasi momento è possibile visualizzare l'anteprima di stampa della pagina corrente del SAL facendo clic sul pulsante Anteprima. Se si desidera stampare la stessa pagina direttamente su carta basta premere il pulsante Stampa.

L'applicazione Anagrafica Lavoratori mette a disposizione un ambiente di lavoro in cui registrare i dati degli operai e di tutto il personale che collabora con la propria impresa edile prendendo parte all'esecuzione dei lavori in cantiere. Questa app è dotata di funzioni avanzate quali l'invio di e-mail al lavoratore, il controllo della validità del codice fiscale, della partita IVA, del numero di carta di credito e del codice IBAN. I dati di ciascun lavoratore (mansione, cognome e nome) potranno essere importati in fase di redazione del Giornale dei Lavori per compilare velocemente il campo di testo relativo agli operai impiegati.

In questo archivio anagrafico è possibile annotare la mansione del lavoratore, la categoria di appartenenza, il livello professionale, la qualifica principale e gli altri titoli posseduti, l'indirizzo di residenza, i giorni e gli orari di disponibilità, i recapiti telefonici di casa, ufficio, cellulare e fax, l'indirizzo e-mail, il recapito preferenziale dove il dipendente desidera essere contattato, il codice fiscale, il numero di partita IVA, gli estremi di un documento di riconoscimento, il numero di carta di credito con relativa data di scadenza, l'IBAN bancario, l'equipaggiamento assegnato nonché le modalità di pagamento. Il campo "Note" può essere sfruttato per memorizzare ulteriori informazioni di qualsiasi genere relative al lavoratore.

La scheda del dipendente consente, inoltre, di registrare i dati riguardanti il contratto firmato con l'impresa edile indicando la data di assunzione e quella della prossima scadenza del rapporto di collaborazione per poter avvisare il lavoratore per la firma del nuovo contratto. Si può tenere traccia del compenso totale pattuito e dell'ammontare della singola rata stipendiale, nonché specificare il tipo di frazionamento che è stato applicato e con quanti giorni di anticipo si desidera essere avvisati. Con un solo clic sull'icona del segnale con il punto esclamativo si potrà visualizzare e stampare l'elenco di tutti i contratti in scadenza o già scaduti.

La funzione Allega file consente di associare alla scheda di ciascun lavoratore tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, il contratto di assunzione o la copia acquisita allo scanner del documento di identità.

Per inserire una nuova scheda anagrafica, è sufficiente fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo che interessano e premere Salva. Si tenga presente che alcuni campi sono a compilazione obbligatoria. Per aggiornare una scheda esistente, bisogna richiamarla nella finestra di lavoro, apportare le modifiche e premere Salva. Una scheda già registrata può essere richiamata utilizzando la funzione di ricerca o le frecce di scorrimento, le quali consentono di visualizzare il record precedente o quello successivo, oppure di posizionarsi in testa o in coda all'archivio.

Il pulsante Trova consente di effettuare ricerche avanzate in archivio funzionanti anche con chiave parziale, ossia indicando una o più parole consecutive contenute nei campi di testo. Per ogni ricerca è possibile utilizzare uno o più filtri contemporaneamente. Ciò consente, ad esempio, di ottenere l'elenco di tutti i lavoratori a cui sono state abbinate determinate note oppure dei dipendenti disponibili in certi giorni della settimana o a determinati orari. I risultati di ciascuna ricerca possono essere stampati.

Appositi pulsanti consentono di controllare la validità del codice fiscale del lavoratore, del numero di carta di credito, dell'IBAN bancario e del numero di partita IVA. Se il numero di partita IVA è esatto, il software indicherà quale Ufficio provinciale lo ha rilasciato. Il campo "E-mail" è affiancato da un pulsante che permette di lanciare l'applicazione presente sul proprio computer per la gestione della posta elettronica compilando in automatico la casella dell'indirizzo del destinatario.

L'intero archivio dei lavoratori è esportabile in Excel, mentre la singola scheda anagrafica può essere stampata su carta. Il foglio di Excel generato potrà essere aperto con qualsiasi applicazione in grado di gestire i file in formato XLS (ad esempio, con Open Office, Libre Office o Microsoft Office).

L'applicazione Inventario Attrezzature consente di archiviare le schede relative ai mezzi e all'attrezzatura tecnica di cui la propria impresa edile è equipaggiata, indicando il codice dell'attrezzatura, la tipologia, il suo valore in euro, la marca e il modello, una sua descrizione da importare all'interno dei Giornali dei Lavori, il numero di matricola, il tipo di alimentazione, le sue dimensioni, gli estremi del documento di acquisto e la data di acquisto, la ditta fornitrice con relativo titolare e recapito preferenziale, le modalità di utilizzo dell'attrezzo, il numero di telefono per l'assistenza, il nome della persona di contatto, la data di scadenza della revisione, lo stato della garanzia, la situazione dei pagamenti e ogni altra annotazione.

Per inserire una nuova scheda in archivio, è sufficiente fare clic sul pulsante Nuovo, immettere i dati nelle caselle di testo e premere Salva. Per modificare una scheda esistente, basta richiamarla nella schermata di lavoro, cambiare i dati e premere Salva.

Il pulsante Duplica permette di creare una nuova scheda duplicandone una già presente in archivio. Tale funzione è particolarmente utile quando i dati da registrare sono simili a quelli di un'altra attrezzatura salvata in precedenza.

Le icone delle frecce permettono di scorrere i vari record dal primo all'ultimo e viceversa oppure di posizionarsi in testa o in coda all'archivio.

L'utente può allegare a ciascuna scheda file esterni di qualsiasi genere che potrebbero contenere, a titolo di esempio, la documentazione riferita all'attrezzatura oppure una sua foto.

Il pulsante Valore totale serve a ottenere il valore complessivo delle attrezzature presenti nell'inventario dell'impresa edile. In questo modo si potrà sapere in ogni momento a quanto ammonta il capitale dell'equipaggiamento in nostro possesso e ciò può servire, ad esempio, a fini assicurativi.

Il pulsante In scadenza visualizza l'elenco delle attrezzature la cui revisione sta per scadere. Per sfruttare tale funzione, l'utente deve indicare la data della prossima revisione e con quanti giorni di preavviso desidera essere informato. L'elenco che appare mostra il riepilogo delle revisioni in scadenza e di quelle scadute e non effettuate. Se si desidera visualizzare esclusivamente l'elenco delle revisioni scadute, bisogna servirsi del pulsante Scadute. La casella Revisione effettuata va spuntata se si vuole che la scheda dell'attrezzatura non compaia nei riepiloghi delle revisioni in scadenza o scadute. Tale funzione può essere utile se, ad esempio, una certa attrezzatura non ha più bisogno di essere revisionata oppure se la revisione è stata eseguita prima della data di scadenza e non si è ancora deciso quando si vorrà revisionare nuovamente la medesima attrezzatura.

Il pulsante Trova consente di visualizzare una lista delle attrezzature presenti in archivio utilizzando diversi criteri di ricerca contemporaneamente e di richiamare i dati nella schermata di lavoro principale selezionando con un doppio clic la scheda di interesse. E' possibile, in questo modo, ottenere l'elenco di tutte le attrezzature appartenenti a una certa tipologia oppure di quelle acquistate da una stessa ditta fornitrice. I risultati di ricerca possono essere mandati in stampa.

La scheda di ciascuna attrezzatura può essere stampata su carta mentre l'intero inventario delle attrezzature può essere esportato in un file di Microsoft Excel. Il foglio di Excel generato potrà essere aperto con qualsiasi applicazione in grado di gestire i file in formato XLS (ad esempio, con Open Office, Libre Office o Microsoft Office).

Documenti Lavori Cantiere può essere utilizzato anche in una rete locale se si ha necessità di condividere gli archivi fra più postazioni di lavoro. L'acquisto di una singola licenza autorizza l'utente ad installare l'app su tutte le macchine di sua proprietà.

L'accesso al software è protetto da una password aggiornabile dall'utente che può essere cambiata tutte le volte che si desidera. Per il primo accesso al programma, bisogna utilizzare la parola chiave "autenticazione" (scritta senza le virgolette).

Documenti Lavori Cantiere può essere utilizzato anche su chiavetta USB. A tal fine, basta copiare la cartella del programma su pen-drive e fare doppio clic sull'icona dell'applicazione per eseguirla. La copia della cartella su dispositivo esterno è anche il metodo più veloce per effettuare il backup di tutti gli archivi.

Documenti Lavori Cantiere è quindi lo strumento ideale per le imprese edili che vogliono gestire in maniera semplice e veloce il Giornale dei Lavori, il Libretto delle Misure, il Registro di Contabilità e il documento di Stato Avanzamento Lavori in cui trascrivere tutto ciò che riguarda il cantiere ed avere sempre a disposizione uno storico dettagliato della propria attività. L'utente rimarrà piacevolmente sorpreso nel constatare come il software richieda tempi di apprendimento praticamente nulli.

Come acquistare il software


Documenti Lavori Cantiere è concesso in licenza d'uso al prezzo di euro 249,00 (duecentoquarantanove/00). Per le spese di spedizione del CD tramite raccomandata, aggiungere euro 15,00 (quindici/00). Nessuna spesa di spedizione è dovuta se si preferisce scaricare il software e la fattura da Internet.

Pagamento da effettuarsi tramite bonifico bancario: Banca UniCredit - Agenzia di Ponte San Giovanni PG - IBAN: IT 71 J 02008 03050 000101867373 - C/C n. 000101867373 - ABI: 02008 - CAB: 03050 - CIN: J - Intestatario: CAPUTO MARIA GRAZIA (titolare della ditta ESPOSITO SOFTWARE). Indicare il nome del software nella causale del bonifico.

Inviare una e-mail all'autore all'indirizzo info@espositosoftware.it allegando una copia della ricevuta di versamento.

Per l'intestazione della fattura, comunicare i propri dati completi di codice fiscale, partita IVA, indirizzo PEC o Codice Destinatario di sette cifre. Se si acquista come utente privato, è sufficiente comunicare cognome e nome, indirizzo di residenza e codice fiscale. I dati possono essere inviati tramite e-mail (
info@espositosoftware.it) oppure per telefono chiamando l'autore dalle ore 09:00 alle ore 20:00 dal lunedì al sabato (tel. cellulare: 393.61.62.629 - rete fissa: 07.55.99.66.55).

L'acquisto di una sola licenza autorizza l'utente ad installare l'applicazione su tutti i computer di sua proprietà. La licenza non ha scadenza e non ci sono costi annuali da pagare. Il software e i dati sono residenti sul computer dell'utente, a garanzia di riservatezza e sicurezza.


Download software

Preleva programma
Scarica Documenti Lavori Cantiere sul tuo PC

Download Documenti Lavori Cantiere (7,57 MB)



Questo software è compatibile con tutti i sistemi Microsoft Windows a 32 e 64 bit


© Copyright Esposito Software
di Maria Grazia Caputo
Tel. 07.55.99.66.55 - Cel. 393.61.62.629 - E-mail:
info@espositosoftware.it

www.espositosoftware.it

Fare clic qui per tornare all'indice dei programmi