Soluzione Bilancio 4.0 - Software per Microsoft Windows





Software rivolto a ditte, associazioni o privati per contabilizzare i movimenti economici in dare e avere, tenere un registro di primanota con calcolo del bilancio in attivo o passivo, monitorare la situazione dei pagamenti insoluti e generare grafici statistici delle entrate e delle uscite. Scadenzario pagamenti e archivio dei pagatori e dei beneficiari. App Registrazione movimenti progettata per annotare tutte le operazioni relative ai pagamenti in entrata e in uscita che confluiranno nel registro di primanota. Stampa del registro di primanota con estratto conto dei movimenti in dare e avere, riepilogo delle operazioni, totale degli incassi, totale degli esborsi e bilancio finale equivalente alla differenza fra entrate e uscite. App utilizzabile anche su chiavetta USB o condivisibile in una rete LAN.




www.espositosoftware.it - info@espositosoftware.it - Tel. 07.55.99.66.55 - Cel. 393.61.62.629

Soluzione Bilancio 4.0
Software per gestire i movimenti di denaro in dare e avere, la primanota con bilancio,
i pagamenti insoluti, lo scadenzario e i grafici statistici degli incassi ed esborsi


Soluzione Bilancio 4.0 è un software facile e intuitivo per contabilizzare i movimenti di denaro in dare e avere, tenere un registro di primanota con calcolo del bilancio in attivo o passivo, controllare la situazione dei pagamenti insoluti e generare grafici statistici tridimensionali degli incassi ed esborsi.

L'app Pagatori e Beneficiari è utile per velocizzare la compilazione delle schede dei movimenti economici in entrata e in uscita grazie alla possibilità di importare i dati, ma può essere usata anche come una completa rubrica elettronica dotata di funzioni avanzate quali l'invio di e-mail, il controllo della validità del codice fiscale, della partita IVA, del numero di carta di credito e del codice IBAN.

Nell'archivio anagrafico è possibile annotare cognome, nome, data e luogo di nascita, l'indirizzo di residenza, le modalità di pagamento preferite, i recapiti telefonici di casa, ufficio, cellulare e fax, l'indirizzo e-mail, il recapito preferenziale dove la persona desidera essere contattato, il codice fiscale, il numero di partita IVA, il numero di carta di credito con relativa data di scadenza e l'IBAN bancario. La scheda anagrafica consente, inoltre, di registrare gli estremi di un documento di riconoscimento, l'occupazione, lo stato civile, i titoli e le qualifiche possedute, i prodotti e servizi di interesse, e la zona di appartenenza.

Per inserire una scheda in archivio, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo che interessano e premere il pulsante Salva. Per modificare una scheda esistente, bisogna visualizzarla nella schermata di lavoro usando le frecce di scorrimento dei record o la funzione di ricerca, apportare le modifiche desiderate e premere Salva.

Se esistono importanti questioni in sospeso con il pagatore o beneficiario, è possibile prenderne nota nel relativo campo di testo. Mettendo il segno di spunta sulla casella Da ricontattare, si inserisce la scheda in un elenco contenente tutte le persone con questioni in sospeso che vogliono essere richiamati, ad esempio, nel momento in cui il problema è stato risolto o quando ci sono novità relative alla fornitura di un prodotto o di un servizio. Per visualizzare tale elenco, basta fare clic sul pulsante Da ricontattare.

Il pulsante Duplica è utile se si ha bisogno di registrare due o più schede con dati molto simili perché riferite, ad esempio, ai familiari del cliente che risiedono allo stesso indirizzo. Per duplicare una scheda anagrafica, basta visualizzare quella già registrata in archivio, fare clic sul pulsante Duplica, inserire i nuovi dati e premere Salva.

Per trovare le schede dei pagatori o beneficiari in archivio è possibile utilizzare uno o più filtri di ricerca contemporaneamente. Ad esempio, si può ottenere l'elenco di tutti i clienti che risiedono in una certa zona, a cui interessano determinati prodotti o servizi, che hanno particolari questioni in sospeso o per i quali è stata registrata una certa parola o espressione distintiva nel campo delle note.

La funzione Allega file consente di abbinare alla scheda di ciascun pagatore o beneficiario fino a tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, la copia digitale del documento di riconoscimento oppure un file di Word in cui annotare tutti gli acquisti effettuati dal cliente o tutti i servizi a lui prestati. Il contenuto di ogni allegato può essere descritto nell'apposito campo di testo e il file può essere aperto in qualsiasi momento premendo il pulsante Apri.

Appositi pulsanti consentono di controllare la validità del codice fiscale, del numero di carta di credito, dell'IBAN bancario e del numero di partita IVA. Se il numero di partita IVA è esatto, il software indicherà quale Ufficio provinciale lo ha rilasciato.

Il campo "E-mail" è affiancato da un pulsante che permette di lanciare l'applicazione presente sul proprio computer per la gestione della posta elettronica compilando in automatico la casella dell'indirizzo del destinatario.

La scheda di ogni singolo pagatore o beneficiario può essere visualizzata in anteprima, stampata su carta o salvata in un file PDF. L'archivio anagrafico può essere esportato in un file di Microsoft Excel utilizzando una semplice funzione accessibile con pochi clic del mouse.

L'app Archivio Causali è studiata per archiviare le causali dei pagamenti in entrata e in uscita più ricorrenti allo scopo di rendere più veloce la registrazione dei movimenti importando i dati in fase di compilazione delle schede negli archivi annuali. E' quindi possibile sfruttare questo ambiente per memorizzare i pagamenti in dare o avere che si ripetono negli anni, cosicché quando si andrà a registrare un movimento in un nuovo anno solare si potrà compilare la scheda con pochi clic importando i dati dall'archivio delle causali.

Le informazioni che è possibile salvare nell'archivio delle causali riguardano il tipo di movimento (entrata o uscita), la descrizione della causale, un eventuale promemoria relativo al pagamento, l'importo in dare o avere, il nome e il recapito del pagatore, il suo codice fiscale, la partita IVA, la categoria di appartenenza e l'indirizzo e-mail, le modalità di pagamento, il nome e il recapito del beneficiario, eventuali note e la tariffa applicata. I dati del pagatore o beneficiario possono essere importati dall'archivio anagrafico servendosi dei pulsanti situati a destra dei relativi campi di testo.

Per inserire una nuova scheda, è sufficiente fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo che interessano e premere Salva. Si tenga presente che alcuni campi sono a compilazione obbligatoria. Per aggiornare una scheda esistente, bisogna richiamarla nella finestra di lavoro, apportare le modifiche e premere Salva. Una scheda già registrata può essere richiamata utilizzando la funzione di ricerca o le frecce di scorrimento, le quali consentono di visualizzare il record precedente o quello successivo, oppure di posizionarsi in testa o in coda all'archivio.

Il pulsante Duplica permette di inserire una nuova causale in archivio duplicando i dati di una scheda già registrata ed apportando le dovute modifiche. Questa funzione risulta utile quando due o più causali sono molto simili fra loro e si vuole evitare di riscrivere le stesse informazioni. Dopo aver salvato la prima causale, basta fare clic sul pulsante Duplica, modificare i dati e premere Salva.

Il pulsante Trova visualizza l'elenco di tutte le causali in archivio. Per modificare una causale, è sufficiente richiamare la scheda in elenco selezionandola con un doppio clic, cambiare i dati nella finestra di lavoro principale e premere Salva.

La scheda informativa della singola causale può essere stampata su carta, mentre l'intero archivio può essere esportato in un foglio di Excel.

L'app Registro Movimenti è l'ambiente in cui bisogna annotare tutte le operazioni relative ai pagamenti in dare e in avere che confluiranno nel registro di primanota della propria azienda. La prima operazione da effettuare per registrare un nuovo movimento in entrata o in uscita consiste nell'indicare l'anno solare in cui avviene il pagamento e premere il pulsante Apri.

A questo punto si entra nell'ambiente in cui bisogna registrare i dati relativi al movimento che farà parte del registro di primanota.

Per inserire una nuova scheda, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo e specificare se si tratta di un movimento in entrata o in uscita selezionando la relativa opzione e digitando l'importo in euro. Il campo della data dell'operazione riporta in automatico il giorno corrente ma può all'occorrenza essere modificato manualmente se, ad esempio, in tale campo si preferisce indicare la data in cui il pagamento viene saldato.

Il campo della causale va compilato indicando esattamente a cosa si riferisce il pagamento in entrata o in uscita. E' possibile fornire ulteriori dettagli sulla causale sfruttando il campo del promemoria. Il campo della causale può essere compilato sul momento oppure importando i dati dall'archivio delle causali nel quale è possibile memorizzare le informazioni relative a movimenti di denaro ripetitivi, ad esempio riguardanti le diverse rate periodiche per estinguere un acquisto effettuato. Per importare i dati dall'archivio delle causali bisogna fare clic sul pulsante a destra del campo di testo riservato, appunto, alla causale e selezionare con un doppio clic la voce da importare.

Il pulsante Duplica può sostituire il pulsante Nuovo se si vuole registrare un nuovo movimento simile ad un altro già archiviato nella primanota dello stesso anno solare. A tal fine, basta visualizzare la scheda del vecchio pagamento richiamandola con le frecce di scorrimento dei record o con la funzione Trova, fare clic su Duplica, apportare le opportune modifiche ai campi di testo e fare clic su Salva.

La data di scadenza va indicata esprimendo contemporaneamente il numero di giorni di preavviso con cui si desidera essere informati dell'approssimarsi della medesima scadenza. Inserendo queste informazioni, sarà possibile ottenere i riepiloghi dei pagamenti in scadenza e di quelli insoluti, vale a dire dei pagamenti scaduti e non saldati.

I dati del pagatore e del beneficiario possono essere digitati sul momento ma è anche possibile richiamarli dall'archivio anagrafico sfruttando i pulsanti collocati a destra dei relativi campi di testo. Sono anche presenti pulsanti per controllare la validità del codice fiscale e della partita IVA del pagatore.

Dopo aver compilato tutti i campi di testo di interesse, è necessario fare clic su Salva per inserire la scheda in archivio.

La funzione Allega file consente di allegare alla scheda di ciascun movimento di primanota fino a tre file di qualsiasi genere, che potrebbero contenere, ad esempio, la copia digitale della ricevuta di versamento o documenti relativi al pagatore o beneficiario.

Quando un pagamento in entrata o in uscita viene saldato, bisogna spuntare la relativa casella e salvare le modifiche alla scheda. Per richiamare una scheda archiviata precedentemente, si può usare la funzione Trova oppure visualizzare le schede una a una utilizzando le frecce di scorrimento dei record. Una volta trovata la scheda da aggiornare, basta mettere il segno di spunta sulla casella Saldato e salvare i cambiamenti.

Il pulsante contraddistinto dall'icona di un orologio serve a visualizzare il riepilogo dei pagamenti in scadenza o scaduti e non saldati. Dopo aver visualizzato tale riepilogo, è possibile richiamare una scheda con un doppio clic sulla relativa voce in elenco.

La funzione Trova permette di ritrovare i movimenti archiviati utilizzando più filtri di ricerca contemporaneamente. A titolo di esempio, si potrebbe ottenere l'elenco di tutti i pagamenti effettuati a favore di un determinato beneficiario o di quelli a cui è stata applicata una certa tariffa.

La scheda informativa del singolo movimento di primanota può essere stampata su carta, mentre l'intero archivio annuale può essere esportato in un foglio di Excel.

L'app Primanota e Bilancio consente di visualizzare e stampare il registro di primanota della propria azienda con l'estratto conto dei movimenti in dare e in avere registrati in ogni anno solare, mostrando il riepilogo delle operazioni, il totale degli incassi, il totale degli esborsi e il bilancio in attivo o passivo equivalente alla differenza fra entrate e uscite.

Per visualizzare il registro di primanota relativo ai movimenti registrati in un certo intervallo di tempo, basta indicare una causale unitamente alla data di inizio e a quella di fine intervallo e premere il pulsante Visualizza riepilogo. Se si desidera ottenere la primanota di tutti i movimenti registrati a prescindere dalla causale, è sufficiente selezionare l'intervallo di tempo senza specificare nessuna causale.

Il registro di primanota che si ottiene visualizza il riepilogo di tutti gli incassi percepiti e le spese sostenute nel periodo specificato, riportando per ogni operazione il tipo di movimento (entrata o uscita), la causale, la data dell'operazione, il nome del pagatore, il nome del beneficiario e l'importo in entrata o in uscita. In calce, appaiono i totali delle entrate e delle uscite con relativo bilancio.

Il registro di primanota può essere stampato su carta facendo clic sull'apposito pulsante.

L'app Grafici Statistici si compone di tre ambienti che permettono di visualizzare in maniera grafica l'andamento mensile delle entrate, quello delle uscite e, infine, il bilancio annuale degli incassi e degli esborsi.

Gli ambienti per la rappresentazione grafica delle entrate e delle uscite mensili consentono di visualizzare e stampare, appunto, grafici statistici sui movimenti mensili in attivo o in passivo in base agli incassi percepiti e ai pagamenti effettuati nell'anno solare selezionato. L'utente può scegliere se visualizzare i dati sotto forma di grafico a torta oppure di grafico a barre tridimensionali. Il grafico mostra le entrate o le uscite relative a ciascun mese dell'anno arrotondando i totali all'euro.

La prima operazione da eseguire per visualizzare i grafici statistici mensili è quella di indicare l'anno solare di interesse. A questo punto, facendo clic sul pulsante Apri, si avrà accesso ad una nuova finestra in cui compare il grafico statistico delle entrate o delle uscite.

Il grafico che appare è costituito da dodici barre tridimensionali, ognuna corrispondente a un mese dell'anno solare. Più la barra è alta, più le entrate o le uscite sono maggiori. L'utente ha la possibilità di visualizzare le stesse statistiche sotto forma di grafico a torta facendo clic sull'apposito pulsante posizionato in basso. Per tornare a visualizzare il grafico a barre, basta premere il pulsante corrispondente.

L'ambiente per la rappresentazione grafica del bilancio delle entrate e uscite annuali funziona in maniera molto simile, con l'unica differenza che il grafico è composto soltanto da due elementi raffiguranti il totale degli incassi e degli esborsi registrati nell'intero anno solare.

Il pulsante Stampa grafico consente di ottenere su carta il grafico visualizzato in quel momento unitamente ai dati relativi alle entrate e alle uscite mensili o al bilancio annuale.

L'app Pagamenti Insoluti è studiata per visualizzare i riepiloghi dei pagamenti scaduti e non saldati relativamente alle entrate, alle uscite o ad entrambe le tipologie di movimento. Questa funzione risulta indispensabile per disporre in tempo reale di un elenco completo dei propri debitori a cui inviare un sollecito di pagamento, oppure per controllare che la propria ditta non sia in difetto con i propri creditori o con il fisco.

E' possibile visualizzare tutti i movimenti in entrata e in uscita insoluti registrati in ogni anno solare ed esportare il riepilogo in un foglio di lavoro di Microsoft Excel.

Dopo aver selezionato un anno solare ed aperto la finestra contenente il riepilogo dei pagamenti insoluti, bisogna fare clic sull'icona di Excel. Questa operazione crea in tempo reale un file in formato XLS contenente le schede in archivio, che potrà essere aperto immediatamente rispondendo affermativamente al messaggio di domanda che appare. A questo punto è sufficiente salvare il file sul proprio disco fisso assegnandogli un nome qualsiasi.

Soluzione Bilancio 4.0 è fortemente integrato con Excel, dal momento che tutti gli applicativi consentono di esportare i dati nel formato del software della Microsoft. A tal fine, è sufficiente che nel proprio computer sia installata una qualsiasi applicazione per la gestione dei file in formato XLS (ad esempio, Open Office, Libre Office o Microsoft Office).

Il software può essere utilizzato anche in una rete locale se si ha necessità di condividere gli archivi fra più postazioni di lavoro. L'acquisto di una singola licenza autorizza l'utente ad installare il software su tutte le macchine di sua proprietà.

Conformemente alla normativa sulla privacy, l'accesso al software è protetto da una password che deve essere costituita da almeno otto caratteri e che può essere cambiata dall'utente autorizzato tutte le volte che desidera. Per il primo accesso al programma e dopo ogni installazione, bisogna utilizzare la parola chiave "autenticazione" (scritta senza le virgolette).

Soluzione Bilancio 4.0 può essere utilizzato anche su chiavetta USB. A tal fine, basta copiare la cartella del programma su pen-drive e fare doppio clic sull'icona dell'applicazione per eseguirla. La copia della cartella su dispositivo esterno è anche il metodo più veloce per effettuare il backup di tutti gli archivi.

Soluzione Bilancio 4.0 è quindi la soluzione ideale per avere sempre a portata di mano l'estratto conto degli incassi e degli esborsi e tenere sotto controllo il bilancio aziendale o familiare, prestando particolare attenzione ai pagamenti insoluti. L'utente resterà piacevolmente sorpreso nel constatare come il software richieda tempi di apprendimento praticamente nulli.

Come acquistare il software


Soluzione Bilancio 4.0 è concesso in licenza d'uso al prezzo di euro 99,00 (novantanove/00). Per le spese di spedizione del CD tramite raccomandata, aggiungere euro 15,00 (quindici/00). Nessuna spesa di spedizione è dovuta se si preferisce scaricare il software e la fattura da Internet.

Pagamento da effettuarsi tramite bonifico bancario: Banca UniCredit - Agenzia di Ponte San Giovanni PG - IBAN: IT 71 J 02008 03050 000101867373 - C/C n. 000101867373 - ABI: 02008 - CAB: 03050 - CIN: J - Intestatario: CAPUTO MARIA GRAZIA (titolare della ditta ESPOSITO SOFTWARE). Indicare il nome del software nella causale del bonifico.

Inviare una e-mail all'autore all'indirizzo info@espositosoftware.it allegando una copia della ricevuta di versamento.

Per l'intestazione della fattura, comunicare i propri dati completi di codice fiscale, partita IVA, indirizzo PEC o Codice Destinatario di sette cifre. Se si acquista come utente privato, è sufficiente comunicare cognome e nome, indirizzo di residenza e codice fiscale. I dati possono essere inviati tramite e-mail (
info@espositosoftware.it) oppure per telefono chiamando l'autore dalle ore 09:00 alle ore 20:00 dal lunedì al sabato (tel. cellulare: 393.61.62.629 - rete fissa: 07.55.99.66.55).

L'acquisto di una sola licenza autorizza l'utente ad installare l'applicazione su tutti i computer di sua proprietà. La licenza non ha scadenza e non ci sono costi annuali da pagare. Il software e i dati sono residenti sul computer dell'utente, a garanzia di riservatezza e sicurezza.


Download software

Preleva programma
Scarica Soluzione Bilancio 4.0 sul tuo PC

Download Soluzione Bilancio 4.0 (5,65 MB)



Questo software è compatibile con tutti i sistemi Microsoft Windows a 32 e 64 bit


© Copyright Esposito Software
di Maria Grazia Caputo
Tel. 07.55.99.66.55 - Cel. 393.61.62.629 - E-mail:
info@espositosoftware.it

www.espositosoftware.it

Fare clic qui per tornare all'indice dei programmi




Web Analytics