Stampa Ricevute Generiche - Software per Microsoft Windows


Software facile e intuitivo studiato per stampare e archiviare ricevute generiche non fiscali per dichiarare gli incassi relativi alla vendita di beni o fornitura di servizi. Programma composto da tre applicazioni interagenti per l'archiviazione dei dati dei Pagatori, l'emissione delle ricevute generiche e la creazione di riepiloghi degli incassi percepiti. Stampa ricevute in duplice copia (per il Pagatore e per il ricevente) su un unico foglio A4. Riepiloghi degli incassi percepiti per intervallo di tempo anche relativamente ai singoli Pagatori. Annotazione di eventuali questioni in sospeso con i Pagatori per ricontattarli successivamente. Importazione del proprio logo per personalizzare la stampa delle ricevute. Esportazione dati in Microsoft Excel. Applicazione utilizzabile anche su chiavetta USB.


DOWNLOAD SOFTWARE



Importante: Se hai Windows 8 o versione superiore, in fase di installazione apparirà l'avviso PC protetto da Windows. E' necessario fare clic sulla scritta Ulteriori informazioni e successivamente sul pulsante Esegui comunque.

PREZZO E ISTRUZIONI PER L'ACQUISTO IN FONDO A QUESTA PAGINA

Informativa sulla privacy e sull'uso dei cookie, condizioni generali di vendita e diritto di recesso

Stampa Ricevute Generiche
Software per stampare ricevute di pagamento generiche,
archiviare i dati anagrafici dei Pagatori e riepilogare gli incassi percepiti.


Stampa Ricevute Generiche è un software facile e intuitivo studiato per chiunque abbia bisogno di emettere ricevute non fiscali per attestare l'ammontare del guadagno relativo alla vendita di un bene o alla fornitura di un servizio.

Come è noto, la ricevuta generica è un documento non fiscale redatto in carta semplice o prestampata che ha lo scopo di indicare il passaggio di denaro da un soggetto ad un altro. Essa deve essere emessa in duplice copia e, affinché sia valida, deve riportare i seguenti dati: quelli relativi a coloro che effettuano la transazione, la data di emissione, l'importo esatto in lettere e in cifre (indicando anche il valore dei centesimi) e la causale, ossia il motivo esplicito per cui si effettua la transazione. Il tutto deve essere poi firmato da colui che riceve la somma. Per terminare l'operazione, è necessario rilasciare la ricevuta al richiedente e conservarne una copia.

È bene non confondere la ricevuta generica con la ricevuta fiscale, poiché esse sono diverse tra loro. La ricevuta generica non è ad emissione obbligatoria (al contrario di quella fiscale, che il commerciante o artigiano ha l'onere di emettere) ed ha valore pari ad una semplice dichiarazione. Ciononostante, è buona norma rilasciarla comunque, soprattutto quando il valore della somma è abbastanza elevato. Si tenga presente, inoltre, che è obbligatorio emettere la ricevuta quando richiesta da colui che effettua il versamento, poiché è un suo diritto.

In alcuni casi sanciti dalla legge, chi rilascia la ricevuta è obbligato ad apporre una marca da bollo. Ciò vale, ad esempio, per le ricevute di pagamento del canone di locazione nei contratti di affitto. La data della marca può essere uguale o anteriore a quella della ricevuta. Marche da bollo con data posteriore a quella della ricevuta la rendono irregolare. La marca va apposta solo sulla copia consegnata al Pagatore, mentre sulla copia trattenuta dal ricevente andrebbe riportata la scritta "Bollo apposto sull'originale".

Stampa Ricevute Generiche è composto da tre applicazioni interagenti che consentono l'archiviazione dei dati del Pagatore, l'emissione delle ricevute e la creazione di riepiloghi degli incassi percepiti.

L'applicazione Archivio Pagatori memorizza le informazioni anagrafiche dei soggetti che effettuano i pagamenti allo scopo di facilitare la compilazione delle ricevute generiche grazie ad una semplice funzione di importazione dei dati. Questo ambiente di lavoro è, in effetti, una completa rubrica elettronica dotata di funzioni avanzate con cui è possibile controllare la validità del numero di partita IVA, del codice fiscale, dell'IBAN bancario e del numero di carta di credito, nonché inviare un messaggio e-mail al nominativo selezionato.

Nell'Archivio Pagatori è possibile annotare cognome, nome, data e luogo di nascita di ogni persona, l'indirizzo di residenza, i recapiti telefonici di casa, ufficio, cellulare e fax, l'indirizzo e-mail, il recapito preferenziale dove il Pagatore desidera essere contattato, il codice fiscale, il numero di partita IVA, il numero di carta di credito con relativa data di scadenza e l'IBAN bancario. La scheda del Pagatore consente, inoltre, di registrare gli estremi di un documento di riconoscimento, la causale di pagamento più ricorrente, i titoli e le qualifiche possedute, i prodotti e servizi di interesse, e la zona di appartenenza.

Il testo inserito nei due campi delle causali di pagamento e nei campi riservati al cognome e nome e ai dati identificativi del Pagatore potrà essere richiamato all'interno dell'ambiente preposto all'emissione delle ricevute generiche utilizzando un apposito pulsante.

Per inserire una scheda in archivio, bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo che interessano e premere il pulsante Salva. Per modificare una scheda esistente, bisogna visualizzarla nella schermata di lavoro usando le frecce di scorrimento dei record o la funzione di ricerca, apportare le modifiche desiderate e premere Salva.

Se esistono importanti questioni in sospeso con il Pagatore, è possibile prenderne nota nel relativo campo di testo. Mettendo il segno di spunta sulla casella Da ricontattare, si inserisce la scheda in un elenco contenente tutti i Pagatori con questioni in sospeso che devono essere richiamati, ad esempio, nel momento in cui il problema è stato risolto o quando ci sono novità relative alla fornitura di un prodotto o di un servizio. Per visualizzare tale elenco, basta fare clic sul pulsante Da ricontattare.

Il pulsante Duplica è utile se si ha bisogno di registrare due o più schede con dati molto simili perché riferite, ad esempio, ai familiari del Pagatore che risiedono allo stesso indirizzo. Per duplicare la scheda di un Pagatore, basta visualizzare quella già registrata in archivio, fare clic sul pulsante Duplica, inserire i nuovi dati e premere Salva.

Per trovare le schede dei Pagatori in archivio è possibile utilizzare uno o più filtri di ricerca contemporaneamente. Ad esempio, si può ottenere l'elenco di tutti i Pagatori che risiedono in una certa zona, a cui interessano determinati prodotti o servizi, che hanno particolari questioni in sospeso o per i quali è stata registrata una certa causale di pagamento.

La funzione Allega file consente di abbinare alla scheda di ciascun Pagatore fino a tre file di qualsiasi genere che potrebbero contenere, ad esempio, la copia digitale del documento di riconoscimento oppure un file di Word in cui annotare tutti gli acquisti da lui effettuati o tutti i servizi a lui prestati. Il contenuto di ogni allegato può essere descritto nell'apposito campo di testo e il file può essere aperto in qualsiasi momento premendo il pulsante Apri.

Appositi pulsanti consentono di controllare la validità del codice fiscale del Pagatore, del numero di carta di credito, dell'IBAN bancario e del numero di partita IVA. Se il numero di partita IVA è esatto, il software indicherà quale Ufficio provinciale lo ha rilasciato.

Il campo E-mail è affiancato da un pulsante che permette di lanciare l'applicazione presente sul proprio computer per la gestione della posta elettronica compilando in automatico la casella dell'indirizzo del destinatario.

La scheda di ogni singolo Pagatore può essere visualizzata in anteprima, stampata su carta o salvata in un file .PDF. L'archivio anagrafico dei Pagatori può essere esportato in un file di Microsoft Excel utilizzando una semplice funzione accessibile con pochi clic del mouse. Il foglio di Excel generato potrà essere aperto con qualsiasi applicazione in grado di gestire i file in formato .XLS (ad esempio, con Open Office, Libre Office o Microsoft Office).

L'applicazione Emissione Ricevute è un ambiente di lavoro per la compilazione e la stampa di ricevute generiche in duplice copia su foglio A4. Le ricevute emesse sono salvate in archivi annuali e seguono una numerazione progressiva gestita direttamente dal software.

La compilazione delle ricevute è facilitata dalla possibilità di importare dall'archivio anagrafico i dati del Pagatore e della causale di pagamento a lui associata. Per effettuare l'importazione dei dati, bisogna utilizzare il pulsante con la freccia rossa posizionato a destra del rigo iniziante con la scritta "Ricevuti da".

E' possibile utilizzare un logo personalizzato da far apparire nella stampa delle ricevute generiche e si può stabilire da che numero far partire la numerazione automatica.

Stampa Ricevute Generiche presenta uno spazio riservato all'apposizione della marca da bollo nella copia della ricevuta da consegnare al Pagatore nei casi in cui la legge prevede il pagamento dell'imposta.

Le informazioni riguardanti il beneficiario del pagamento sono salvate in automatico assieme al logo quando si esce dalla schermata di lavoro.

Per inserire una nuova ricevuta in archivio bisogna fare clic sul pulsante Nuovo, compilare i campi di testo e premere Salva. L'importo da pagare va espresso soltanto in cifre nelle caselle riservate al totale, dove bisogna indicare separatamente gli euro e i centesimi. Il software provvederà a convertire le cifre in lettere nell'apposito campo di testo in maniera automatica.

Quando si preme il pulsante Nuovo, il software attribuisce al documento un numero che tiene conto di quante ricevute sono già presenti in archivio, partendo da 1 se l'archivio è vuoto. Se si vuole far partire la numerazione automatica dei documenti da un numero superiore, è necessario utilizzare l'apposita funzione accessibile tramite il pulsante contraddistinto dalla lettera "N".

Per modificare una ricevuta in archivio, bisogna visualizzarla nella finestra di lavoro, apportare le modifiche e premere il pulsante Salva.

Il pulsante Duplica risulta utile se si ha bisogno di registrare una nuova ricevuta con dati molto simili ad un'altra già presente in archivio, come potrebbe essere il caso di una ricevuta riferita al pagamento di un certo prodotto o servizio fornito mensilmente allo stesso Pagatore. Per duplicare la scheda di una ricevuta, basta visualizzare quella già registrata in archivio, fare clic sul pulsante Duplica, apportare le dovute modifiche e premere Salva.

La funzione Trova permette di ottenere riepiloghi delle ricevute utilizzando più criteri di ricerca contemporaneamente. Ad esempio, è possibile ottenere il riepilogo delle ricevute emesse in un preciso giorno dell'anno, rilasciate a un determinato Pagatore o riferite ad una certa causale di pagamento.

Ogni singola ricevuta può essere visualizzata in anteprima o stampata in duplice copia su foglio A4.

L'intero archivio delle ricevute generiche può essere esportato in un foglio di Excel.

L'applicazione Riepilogo Incassi consente di ottenere un estratto conto degli importi incassati in un qualsiasi intervallo di tempo utilizzando come filtri di ricerca il nome del Pagatore e/o la causale di pagamento.

Per ottenere il riepilogo degli incassi percepiti in un certo intervallo di tempo è sufficiente entrare nell'apposito ambiente di lavoro facendo clic sul pulsante Riepilogo Incassi nella schermata di avvio del programma, indicare il nome del Pagatore e la causale di pagamento unitamente alla data di inizio e a quella di fine intervallo e premere il pulsante Visualizza riepilogo.

L'estratto conto che si ottiene mostra l'elenco di tutte le ricevute emesse nel periodo specificato, riportando per ognuna di esse il numero progressivo, la data di emissione, il nome del Pagatore, la causale di pagamento e l'importo totale versato.

Per ottenere il riepilogo di tutti gli importi incassati nel lasso di tempo specificato, basta lasciare in bianco i filtri di ricerca relativi al Pagatore e alla causale di pagamento. Il riepilogo degli incassi visualizzato può essere stampato su carta facendo clic sul pulsante Stampa riepilogo.

Stampa Ricevute Generiche è fortemente integrato con Excel, dal momento che tutti gli applicativi consentono di esportare i dati nel formato del software della Microsoft. A tal fine, è sufficiente che nel proprio computer sia installata una qualsiasi applicazione per la gestione dei file in formato .XLS (ad esempio, Open Office, Libre Office o Microsoft Office).

Conformemente alla normativa sulla privacy, l'accesso al software è protetto da una password che deve essere costituita da almeno otto caratteri e che può essere cambiata dall'utente autorizzato tutte le volte che desidera. Per il primo accesso al programma e dopo ogni installazione, bisogna utilizzare la parola chiave "autenticazione" (scritta senza le virgolette).

Il software può essere utilizzato anche in una rete locale se si ha necessità di condividere gli archivi fra più postazioni di lavoro. L'acquisto di una singola licenza autorizza l'utente ad installare il software su tutte le macchine di sua proprietà.

Stampa Ricevute Generiche può essere utilizzato anche su chiavetta USB. A tal fine, basta copiare la cartella del programma su pen-drive e fare doppio clic sull'icona dell'applicazione per eseguirla. La copia della cartella su dispositivo esterno è anche il metodo più veloce per effettuare il backup di tutti gli archivi.

Stampa Ricevute Generiche è quindi lo strumento ideale per i privati e per i professionisti che hanno bisogno di emettere ricevute non fiscali e vogliono servirsi del proprio computer per archiviare le transazioni effettuate e recuperare in ogni momento i dati dei propri Pagatori. L'utente rimarrà piacevolmente sorpreso nel constatare come il software richieda tempi di apprendimento praticamente nulli.

Come acquistare il software


Stampa Ricevute Generiche è concesso in licenza d'uso al prezzo di euro 99,00 (novantanove/00) IVA inclusa. Per le spese di spedizione del CD tramite raccomandata, aggiungere euro 15,00 (quindici/00). Nessuna spesa di spedizione è dovuta se si preferisce scaricare il software e la fattura da Internet.

Pagamento da effettuarsi tramite bonifico bancario: Banca UniCredit - Agenzia di Ponte San Giovanni PG - IBAN: IT 71 J 02008 03050 000101867373 - C/C n. 000101867373 - ABI: 02008 - CAB: 03050 - CIN: J - Intestatario: CAPUTO MARIA GRAZIA (titolare della ditta ESPOSITO SOFTWARE). Indicare il nome del software nella causale del bonifico.

Inviare una e-mail all'autore all'indirizzo info@espositosoftware.it allegando una copia della ricevuta di versamento.

Per l'intestazione della fattura, comunicare i propri dati completi di codice fiscale e di eventuale partita IVA tramite e-mail (
info@espositosoftware.it) oppure per telefono chiamando l'autore dalle ore 09:00 alle ore 20:00 dal lunedì al sabato (tel. rete fissa: 07.55.99.66.55 - tel. cell. 393.61.62.629).

L'acquisto di una sola licenza autorizza l'utente ad installare l'applicazione su tutti i computer di sua proprietà. La licenza non ha scadenza e non ci sono costi annuali da pagare. Il software e i dati sono residenti sul computer dell'utente, a garanzia di riservatezza e sicurezza.


Download software

Preleva programma
Scarica Stampa Ricevute Generiche sul tuo PC

Download stampa_ricevute_generiche.zip (3,92 MB)



Questo software è compatibile con tutti i sistemi Microsoft Windows a 32 e 64 bit


© Copyright Esposito Software
di Maria Grazia Caputo
Tel. 07.55.99.66.55 - Cel. 393.61.62.629 - E-mail:
info@espositosoftware.it

www.espositosoftware.it

Fare clic qui per tornare all'indice dei programmi